Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

I 12 Punti del papello

Postato da on ott 16th, 2009 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Alla procura di Palermo giunge la fotocopia del famoso Papello che Massimo Ciancimino ritirò in un bar di Mondello e poi consegnò al padre. Secondo la sua ricostruzione dopo essere stato valutato ed approvato dall’ignoto signor Franco o Carlo,  poco prima dell’attentato di Via D’amelio, venne consegnato da Don Vito al capitano De Donno e al colonnello Mori. Il Papello è di 12 punti, la calligrafia non è stata identificata, e da quello che emerge non appartiene ne a Riina ne a Provenzano.  In cima alla lista delle richieste c’è la revisione delle sentenze del maxi-processo, l’abolimento del 41-bis, art. del codice che prevedeva l’isolamento per i detenuti per mafia, la revisione della legge sui pentiti. Ma continua con la chiusura delle carceri speciali, con i domiciliari per gli ultrasettantenni, con la detenzione vicino alle abitazioni dei familiari e l’abolimento della censura sulla posta. C’è inoltre la richiesta di procedere all’arresto solo in flagranza di reato. All’ultimo punto si passa ad una richiesta che esula completamente dall’ambito giudiziario, ed appartiene a quello economico,  la defiscalizzazione della benzina.

Fonte corriere.it

Massimo Ciancimino

Massimo Ciancimino


Leggi Ancora

Lascia una risposta