Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Il 19% delle emissioni di CO2, è generato dal settore trasporti.

Postato da on ott 29th, 2009 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Inquinamento auto

Inquinamento auto

Le recenti statistiche sulle emissioni globali di gas serra  si aggirano intorno ai 50 miliardi di tonnellate di CO2 all’anno. Al quarto posto, tra i settori con un peggior impatto ambientale si collocano gli autoveicoli, sono responsabili di circa 6,4 miliardi di emissioni annue di CO2.  In ambito UE, le emissioni di gas serra arrivano annualmente a 5,1 miliardi di tonnellate, mentre il solo settore dei trasposrti contribuisce per un 19 %. Il che vuol dire che questo settore produce 1 miliardo di emissioni l’anno, che equivalgono all’inquinamento prodotto dalla Germania. In queste stime non è considerata l’emissione da bunkeraggio e nemmeno quella prodotta dall’aviazione, che generano un aumentano di 3 milioni di tonnellate. Negli ultimi vent’anni l’inquinamento degli autoveicoli, è salito circa del 14 %, prevalentemente a causa del trasporto su starda. A fronte di questa situazione la commissione Europea ha introdotto all’interno del pacchetto “clima ed energia” , pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale (UE) il 5 giungo 2009, due direttive per regolamentare il settore dei trasporti. Queste direttive sono lo strumento operativo con il quale l’Unione Europea ha pensato di operare una riduzione del 10% delle emissioni entro il 2020.  La direttiva,  prevede che il 20 % dei consumi finali venga convertito in energia rinnovabile. E’ inoltre programmato un aumento del 10% di energie pulite nel settore trasporti,  attraverso l’utilizzo di biocarburanti. Oltre ciò sono stati fissati  target di riduzione anche per i costruttori di autoveicoli, fissando obiettivi intermedi e sanzioni in caso di inosservanza. Il target prevede che le auto emettano 95g di CO2/km per il 2020. Gli obblighi sono differenziati in funzione della massa dei veicoli. Per i produttori di carburante l’obiettivo è di giungere ad una riduzione del 6% delle emissioni, per mezzo della miscela con i biocarburanti.

Fonte agienrgia.it


Leggi Ancora

Lascia una risposta