Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Il fenomeno dell’immigrazione africana

Postato da on ott 27th, 2009 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Uomo africano

Uomo africano

Addis Abeba, Etiopia. La Cea, Commissione economica per l’Africa, ha tracciato la settimana scorsa un bilancio riguardo agli obiettivi che 15 anni fa furono fissati alla Conferenza internazionale del Cairo sulla popolazione e lo sviluppo. Sarebbero addirittura 22 milioni e 600 mila, secondo il rapporto della Cea, gli immigrati, legali e non, che si trasferiscono in Africa per motivi di lavoro. Principalmente si tratterebbe di asiatici, sempre più specializzati nel settore minerario, energetico ed edilizio. Soltanto una minoranza di immigrati raggiungerebbe le coste dell’Europa in maniera illegale. Il fenomeno dell’immigrazione africana riguarderebbe principalmente Maghreb arabo, Sudafrica, Botswana, Senegal e Sudan. Durante il vertice di Addis Abeba sono state promosse politiche che incoraggino i migranti a partecipare allo sviluppo nazionale e provvedimenti che tutelino i loro diritti. Ma soprattutto sono stati proposti incentivi che spingano giovani laureati a non espatriare. Si è parlato anche della cosiddetta “migrazione di ritorno”, un fenomeno importante perché permette alle economie locali di avvalersi delle professionalità acquisite dai cittadini durante la loro permanenza in paesi stranieri.

Fonte misna.org


Leggi Ancora

Lascia una risposta