Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Il futuro del cinema d’essai agli incontri della Fice

Postato da on ott 11th, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Tavola rotonda domani a Mantova, insieme a numerose anteprime, omaggi e premiazioni

“ESSAI DOMANI…Innovazione, incentivi, mercato” è il titolo della tavola rotonda in programma domani, 12 ottobre, a Mantova nell’ambito degli Incontri del Cinema d’Essai, l’appuntamento professionale promosso dalla Fice – Federazione italiana cinema d’essai -, che si svolge da oggi a giovedì 13 ottobre, durante il quale, con anteprime, trailer e appuntamenti viene presentata la prossima stagione e vengono affrontati i temi di principale interesse del settore

Alla tavola rotonda interverranno, oltre a Mario Lorini, presidente Fice, Nicola Borrelli, direttore generale cinema del ministero per i Beni e le Attività Culturali, Massimo Zanello, sottosegretario al cinema della Regione Lombardia, Riccardo Tozzi, presidente Anica, Filippo Roviglioni, presidente distributori Anica, e l’esercente Lorenzo Ventavoli. Nel corso della tavola rotonda, moderata da Laura Delli Colli, presidente del sindacato giornalisti cinematografici, si analizzeranno i rapporti fra sala ‘tradizionale’, istituzioni e altri operatori della filiera cinema, al fine di formulare proposte che migliorino l’identità e la fruibilità della sala, anche attraverso il digitale.

Il programma degli Incontri del Cinema d’Essai prevede, sempre domani, una fitta serie di appuntamenti, a cominciare da numerose anteprime: Almanya di Yasemin Samdereli, evento fuori concorso a Berlino 2011; Sette opere di misericordia di Gianluca e Massimiliano De Serio, alla presenza di Gianluca De Serio, dell’interprete Roberto Herlitzka e del produttore Alessandro Borrelli;  Emotivi anonimi, commedia di Jean-Pierre Améris che ha avuto ampio riscontro di critica e pubblico in Francia; La chiave di Sarah di Gilles Paquet-Brenner con Kristin Scott Thomas; Shame di Steve McQueen, premiato alla Mostra di Venezia per il miglior attore, Michael Fassbender; Scialla! di Francesco Bruni; Sulla strada di casa di Emiliano Corapi, che sarà presente a Mantova insieme all’interprete Daniele Liotti; Il cacciatore di anatre di Egidio Veronesi;  The Help di Tate Taylor, film drammatico campione d’incassi negli Stati Uniti; Louise Wimmer di Cyril Mennegun; Killer Joe di William Friedkin con Matthew McConaughey; Faust di Alexander Sokurov, vincitore del Leone d’Oro a Venezia 2011.

Verranno inoltre presentate le prime immagini di La kryptonite nella borsa di Ivan Cotroneo, alla presenza dell’autore e dell’interprete Valeria Golino, e di Il mio domani di Ilaria Spada, alla presenza dell’autrice. Aperte al pubblico e gratuite fino ad esaurimento posti, saranno le anteprime di Il cacciatore di anatre (ore 15.30), Louise Wimmer (20.00), Killer Joe (22.00), in programma alla Multisala Ariston, e Faust, alle 21.00 al Cinema Mignon.

Valeria Golino e Vania Traxler Protti saranno altresì le protagoniste dell’appuntamento pubblico dedicato al “Cinema al femminile: autrici e imprenditrici nel sistema cinema italiano” in programma alle 17.30 al Ridotto del Teatro Sociale.

Inoltre, domani sera saranno consegnati, al Teatro del Bibiena, i Premi Fice per un anno di cinema d’essai, ai realizzatori e agli interpreti dei film di qualità maggiormente apprezzati nel corso dell’anno. A ricevere il premio, nella serata condotta da Maurizio Di Rienzo, saranno i registi Paolo Sorrentino ed Emanuele Crialese, gli interpreti Valeria Golino, Roberto Herlitzka e Vinicio Marchioni, i registi esordienti Alice Rohrwacher ed Andrea Segre, il montatore Marco Spoletini, la produttrice Donatella Botti e gli esercenti liguri Alessandro Giacobbe ed Elisabetta Costa. A ritirare il premio per Emanuele Crialese sarà Giuseppe Fiorello, interprete dell’ultimo film del regista, Terraferma, candidato italiano all’Oscar per il miglior film straniero. Nel corso della serata saranno assegnati anche i premi del pubblico attraverso il concorso Vota il film d’essai dell’anno, riservato ai lettori della rivista Vivilcinema, bimestrale della Fice distribuito gratuitamente nelle sale d’essai. I vincitori di quest’anno sono La donna che canta di Denis Villeneuve, votato come miglior film, e Habemus Papam di Nanni Moretti, miglior film italiano.

Sedi degli Incontri del Cinema d’Essai sono la Multisala Ariston, il Cinema Mignon, il Teatro del Bibiena, il Palazzo della Ragione e il Ridotto del Teatro Sociale.


Leggi Ancora

Lascia una risposta