Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Il mito di Marilyn continua…

Postato da on mag 30th, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Continua a regalarci gradite sorprese l’icona del glamour americano degli anni Cinquanta Marilyn Monroe, e guarda caso mentre si avvicinano gli 85 anni dalla sua nascita, il primo di giugno. Perchè? Il fotografo americano Anton Fury durante uno dei tanti fine settimana passati tra mercatini casalinghi alla ricerca di oggetti da collezionare, capitò di avere tra le mani dei negativi non ancora sviluppati, e di certo non poteva immaginare di essere di fronte a dozzine di scatti di una giovane Marilyn Monroe. Fotografie in bianco e nero apparentemente inedite, che Fury ha permesso di rendere pubbliche tramite il sito della Cnn proprio ieri, a pochi giorni da quello che sarebbe l’85esimo compleanno della diva, il primo giugno. Le immagini sembrano scattate durante un servizio fotografico (anche in bikini) fatto prima che l’attrice diventasse popolare, ma molti elementi legati a questa scoperta, che risale in realtà a 30 anni fa, restano senza risposta. «Quando ho trovato i negativi ho solo realizzato che erano molto vecchi», ha detto Fury, tornando con la memoria a quel giorno del 1980, in New Jersey, in cui in cambio di due dollari ricevette la possibilità di fare questa scoperta eccezionale. «Una volta a casa ho analizzato i negativi con una lente e non ho avuto dubbi: era Marilyn. Ma era anche l’unica cosa che sapevo e so. Non so dove le abbia fatte, perché, quando e nemmeno chi gliele abbia scattate». Questa settimana, Fury ha mostrato le foto a David W. Streets, commerciante d’arte di Beverly Hills e stimato esperto di fotografie di Marilyn Monroe. Secondo lui, le immagini risalgono ai primissimi anni della sua carriera, poco dopo aver fatto quel taglio corto ai suoi capelli che la rese poi iconica. L’esperto, dopo aver fatto una ricerca, non è riuscito a dipanare il mistero sulla provenienza di quel servizio fotografico. Streets ipotizza però che le foto siano state fatte nel 1950 e a Los Angeles visto che sullo sfondo si vedono le colline di Hollywood. Ma rimangono molte altre questioni da chiarire. C’è però un’indizio su chi possa essere il fotografo. Assieme ai negativi di Marilyn, Fury quel giorno ne aveva trovati altri con Jayne Mansfield, attrice contemporanea e amica della diva. C’è un uomo che appare nelle foto di entrambe. È possibile sia lui l’autore di quegli scatti…

Fonte: corriere.it


Leggi Ancora

Lascia una risposta