Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

In arrivo il cervelletto artificiale

Postato da on set 29th, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Israele, il Professor Matti Mintz dell’Università di Tel Aviv ha condotto un esperimento che se darà esito positivo allargherà le frontiere della scienza e della medicina moderna a possibilità di cura fin’ora ritenute impensabili.

Matti Mintz, insieme alla sua equipe di ricerca, spiega il New Scientist, sta tentando di creare dei Cyber Topolini, ossia sta tentando di sostituire il cervelletto delle cavie con un cervelletto artificiale. Se l’esperimento dovesse andare a buon fine i danni al cervello provocati da ictus potrebbero essere “sanati”, oppure  persone nate con difetti congeniti al cervello avrebbero la possibilità di essere curate e di vivere una vita normale.

Fonte: Ansa.it


Leggi Ancora

Lascia una risposta