Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

In Confagricoltura Summit degli addetti agricoltori d’Ambasciata

Postato da on lug 13th, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry


GUIDI: “CONTRO LA VOLATILITA’ DEI PREZZI VIGILARE SULLE DEVIAZIONI DELLA FINANZA”
La proposta di un’agricoltura che torna a produrre, che si fa carico di soddisfare i bisogni alimentari del pianeta, che è consapevole che la fame nel mondo deve essere sconfitta e che alimenti base come il pane devono essere assicurati alle popolazioni in situazioni di sottosviluppo, piace agli addetti agricoli delle Ambasciate estere che hanno partecipato ad una riunione promossa da Confagricoltura per approfondire le agrotematiche di valenza internazionale.

Il tema della produttività agricola, già richiamato dal G120 (delle Organizzazioni agricole mondiali), dal G20 e dalla Fao ha trovato partecipi gli addetti agricoli del gruppo ‘O.s.c.a.r.’ (Ordine Speciale Consiglieri Agricoli a Roma) convenuti in Confagricoltura.

Si è parlato anche della volatilità dei prezzi agricoli che stanno salendo e il presidente di Confagricoltura Mario Guidi ha ricordato come la finanza in agricoltura serva, ma bisogna vigilare sulle sue eventuali deviazioni perché non si traducano in speculazioni selvagge.

Nell’incontro Confagricoltura ha approfondito le proposte di riforma della politica comune che non deve prevedere una decurtazione del budget agricolo.

Altro tema importante per la Confagricoltura è quello della proposta di Bruxelles  sul “greening”, cioè di condizionare il 30% dei sostegni diretti agli agricoltori all’utilizzo di pratiche più ecocompatibili. “C’è il rischio però – ha commentato Mario Guidi – che un plafond ingente di risorse, se non speso, venga irrimediabilmente perso dal settore agricolo. Non vogliamo interventi a pioggia; la spesa deve essere qualificata e strumento per una strategia agricola nazionale”.


Leggi Ancora

Lascia una risposta