Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Inflazione: ISTAT: ferma al 2.6% a maggio, +0.1% mese

Postato da on mag 31st, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Il tasso di inflazione resta stabile al 2,6% tendenziale nel mese di maggio. E’ quanto risulta dai dati preliminari diffusi dall’Istat. Su base congiunturale si registra un incremento dello 0,1%, in rallentamento rispetto alla crescita dello 0,5% segnata ad aprile. L’inflazione acquisita per il 2011 e’ pari al 2,3%.
L’inflazione di fondo, calcolata al netto dei beni energetici e degli alimentari freschi, si stabilizza all’1,8%. Al netto dei soli beni energetici, il tasso di crescita tendenziale dell’indice dei prezzi al consumo sale al 2,1% dal 2,0% di aprile.
Su base annuale, la variazione dei prezzi dei beni sale al 3,0%, con una lieve accelerazione rispetto ad aprile 2011 (+2,9%) e quella dei prezzi dei servizi si porta al +2,3% dal +2,2% del mese precedente. Come conseguenza di tali andamenti, il differenziale inflazionistico tra beni e servizi resta invariato rispetto al mese di aprile. La stabilizzazione dell’inflazione a maggio – spiega l’Istat – risente della flessione congiunturale dei prezzi dei servizi relativi ai trasporti e dei beni non durevoli, i cui effetti sull’indice generale risultano, tuttavia, controbilanciati dall’aumento mensile dei prezzi dei beni alimentari e da quello, per quanto piu’ contenuto, dei beni energetici regolamentati.
Sulla base delle stime preliminari l’indice armonizzato dei prezzi al consumo (Ipca) aumenta dello 0,2% rispetto al mese precedente e del 3,0% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, con un’accelerazione di un decimo di punto percentuale rispetto ad aprile 2011 (+2,9%).

Fonte: aginewson


Leggi Ancora

Lascia una risposta