Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Ingiallimento della carta, da oggi si può restaurare

Postato da on apr 4th, 2012 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

I cromofori, sono degli elementi chimici, parti di molecole in grado di assorbire la luce, queste sostanze sono responsabili dell’ingiallimento dei documenti o stampe di carta. Pensate ad esempio al famoso autoritratto di Leonardo a Torino, ancora ben visibile, ma ingiallito da 500 anni di ossidazione. Gli scienziati sanno bene che sono i cromofori a provocare l’ingiallimento della carta, ma fino ad oggi non sapevano esattamente quali fossero. Un gruppo di ricercatori ha comparato le differenti lunghezze d’onda emesse dalla luce di una carta antica, e di una nuova, le ha poi comparate con le lunghezze d’onda di differenti cromofori. L’indagine ha rivelato che probabilmente è il cromoforo aldeidico, costituito da un atomo di carbonio, 2 di ossigeno e 1 di idrogeno, il vero responsabile dell’ingiallimento. Gli autori della ricerca sostengono che la scoperta potrebbe aiutare a recuperare documenti antichi, sottoponendoli a processi chimici di conversione dei cromofori.

Fonte: Science.com


Leggi Ancora

Lascia una risposta