Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Inter-Palermo: “da Milano a Palermo fermiamo il nucleare”

Postato da on mag 30th, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Il 3 a 1 in Coppa Italia dell’Inter sul Palermo è l’ottimo finale di una stagione iniziata bene, ma come accade spesso durante le partite di calcio, non potevano mancare atti di violenza: infatti si indaga su un’aggressione denunciata da 2 tifosi dell’Inter, di cui uno ferito con un’arma da taglio ad una gamba. L’episodio sarebbe avvenuto intorno alle ore 01,00, in zona Tor di Quinto. I due sarebbero stati avvicinati da un gruppo di Palermitani che li avrebbero aggrediti. Ma la notizia che ha fatto più scalpore è il blocco a fine gara di sette attivisti di Greenpeace, tra cui 4 cittadini svizzeri, un tedesco e 2 italiani di età compresa tra i 23 ed i 44 anni, denunciati e sottoposti a Daspo per la durata di 3 anni. Per l’italiano non residente a Roma il Questore di Roma ha adottato anche il foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel Comune di Roma per la durata di 3 anni. Sono gli autori della esposizione di uno striscione calato intorno alle ore 21.30 dalla copertura superiore della Tribuna Tevere, accessibile solo a personale specializzato recante la scritta “da Milano a Palermo fermiamo il nucleare”. A conclusione della gara, ritenute sussistenti le condizioni di sicurezza per l’intervento, i 7 sono stati bloccati ed accompagnati in ufficio da personale della Questura, per essere poi sottoposti al foto segnalamento per la compiuta identificazione. Durante i controlli del prefiltraggio il Daspo per la durata di 1 anno è scattato per i due romani 19enni, la denuncia per scavalcamento e sanzionati per violazione del regolamento d’uso.


Leggi Ancora

Lascia una risposta