Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Iron Man 2 arriva sul grande schermo

Postato da on apr 29th, 2010 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

iron_man_2_twitter1

Iron Man viene creato negli anni ’60 dalla Marvell.
Già all’epoca i suoi fumetti riscuotono un enorme successo, centinaia sono le lettere di fans entusiaste, che dichiarano di essersi letteralmente innamorate del personaggio.
Al cinema arriva nel Maggio del 2008, con Robert Downey Jr, che interpreta al meglio tutto il fascino di Tony Stark.
Lo avevamo lasciato annunciare al pubblico la vera identità del super eroe d’acciaio e lo ritroviamo all’inaugurazione dello
Stark Expo, il grande sogno di suo padre, una fiera mondiale, dove verranno esposte le più innovative invenzioni in campo tecnologico.
Ma il sogno non può durare a lungo, il governo degli stati Uniti d’America per mantenere la sua leadership mondiale ha bisogno della super tecnologica armatura del protagonista.Tony Stark viene convocato davanti al senato e pressato affinché ceda  all’esercito statunitense la sua invincibile arma.
Grazie alla sua sfrontatezza ed ironia riesce a districarsi dalle pressioni politiche, ma la posta in gioco è alta e la sua posizione delicata.
Nonostante i problemi personali da cui è afflitto farà di tutto per mantenere l’immagine dell’uomo forte e giusto, ma come gli farà notare il suo antagonista Ivan Vanko, alias Mickey Rourke,  per distruggere la fede in Dio non è necessario arrivare ad ucciderlo, è sufficiente mostrare la sua vulnerabilità.
Ivan Vanko, figlio di un ex collaboratore di Edward Stark, torna dalle nebbie del passato per vendicarsi e  distruggere l’immagine intoccabile del super eroe.
Iron Man si troverà a fare i conti con i suoi nemici, con la sua salute e i suoi conflitti interiori.
Perderà il controllo, fino a toccare il fondo, ma grazie al supporto di Nick Fury, Samuel L. Jackson, il leader della S.H.I.E.L.D., riscoprirà la vera identità di suo padre, sanerà i suoi conflitti e ritroverà la forza e la genialità per superare se stesso e i suoi nemici.
Sicuramente entusiasmante per gli amanti del genere, che i produttori hanno voluto soddisfare con innumerevoli scene d’azione e invenzioni fanta-scientifiche sempre più sofisticate, potrebbe risultare in alcuni punti una forzatura per i non appassionati.
Certemente differente dal primo, del resto, sono gli autori stessi a dichiarare di aver voluto spingersi oltre.
Scontri alla Matrix ricordati in alcune scene dalla seducente Scarlett Johansson che fasciata in un succinto vestito scuro, si lancerà in un combattimento fino all’ultimo respiro. Saranno le doti tecniche o il fisico mozzafiato, ma nel giro di pochi istanti riesce a mettere K.O., una squadra di possenti avversari.
Nonostante toni più accesi il film ha un cast d’eccezione, dall’interpretazione eccezionale di Robert Doweny Jr, che ha sempre più fascino ed ironia, al divertentissimo Sam Rockwell, che interpreta i panni del  cinico trafficante d’ armi, Justin Hammer.  Nonostante i soldi ed il successo non sopporta di essere secondo a nessuno e farà di tutto per oscurare la stella di Tony Stark, arrivando ad ingaggiare lo stesso Ivan Vanko. Un personaggio negativo che interpretato in modo ironico e grottesco risulta uno dei più divertenti dello spettacolo.  Dulci in fundo nei panni della  indispensabile assistente, Virginia Pepper Pott, la bellissima Gwyneth Paltrow, che per il suo instancabile impegno, riceverà un’inaspettata promozione.


Leggi Ancora

Lascia una risposta