Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Italia campione di solidarietà nella sfida “Acqua for Life”

Postato da on apr 22nd, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

500.000 litri d’acqua potabile annui. È la quota raggiunta dall’Italia nella sfida di solidarietà lanciata da Giorgio Armani Parfums e Green Cross International su Facebook. Beneficiari dell’iniziativa “Acqua for Life” i bambini e le comunità di oltre 15 villaggi del Ghana, situati nelle regioni a nord e ad est del paese.
Un esempio di collaborazione internazionale che fa ben sperare per il futuro del nostro Pianeta.
All’Italia il primato mondiale di solidarietà on line, a fronte di un totale che supera 1.139.099 litri d’acqua donati da tutti i Paesi in gara. Al secondo posto la Bosnia con ben 407.671 litri, mentre la Francia consolida la terza posizione con i suoi 85.000 litri.
Se l’Italia si conferma il Paese più generoso, grazie a una quantità d’acqua pari al 44% del totale donato, il merito è degli internauti italiani che hanno installato l’applicazione “Acqua for Life” sul proprio computer, creato community e postato quotidianamente migliaia di like e commenti. L’applicativo ideato dal gruppo Armani consente, infatti, a ogni utente del web di donare acqua al Ghana con un semplice click del mouse: dopo aver acquistato una tra le due fragranze firmate Giorgio Armani, Acqua di Giò o Acqua di Gioia, si ha a disposizione un codice che, una volta inserito on line, permette di moltiplicare il numero di litri d’acqua donati al momento dell’acquisto del prodotto. Gli utenti del web possono creare community, ognuna delle quali vale 100 litri d’acqua e, per ogni amico iscritto al gruppo, vengono donati altri 10 litri. Ogni membro della community ha a disposizione una bacheca che consente di donare acqua ogni qualvolta si scrive un commento o si inserisce un “Like/Mi piace” a un commento.
Ad oggi il 20% dei gruppi creati sono italiani. Seguono la Francia (5%) e il Belgio (4%).
«L’acqua è un diritto – afferma il presidente di Green Cross Italia Elio Pacilio -, è una risorsa naturale che interessa tutti gli aspetti della società civile, a partire dall’utilizzo agricolo e industriale fino al riconoscimento delle sue valenze culturali e religiose. Dobbiamo impegnarci ad avere maggiore consapevolezza del suo valore non solo oggi ma nella vita di tutti i giorni, non dimenticando mai che abbiamo un solo Pianeta in cui vivere e che siamo noi a dovercene prendere cura».
I lavori in Ghana sono già cominciati in una decina villaggi, soltanto al termine della campagna “Acqua for Life” – il 31 maggio 2011 – si saprà con esattezza quanti altri villaggi potranno beneficiare di nuove infrastrutture tra pozzi di profondità, pozzi di superficie e cisterne per la raccolta d’acqua piovana.
Tutto dipende dal numero di litri che si riuscirà a raccogliere, registrati minuto per minuto in diretta sul sito della campagna (wwww.acquaforlifechallenge.org). I primi risultati sono incoraggianti, siamo già quasi a 32 milioni di litri. Adesso è importante mantenere lo slancio, in modo da raggiungere l’obiettivo minimo stabilito da Giorgio Armani Parfums e donare almeno 40 milioni di litri d’acqua. Ognuno di noi può dare il suo contributo per far sì che tale obiettivo venga ampiamente superato.


Leggi Ancora

Lascia una risposta