Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

La crisi pesa di più sui correntisti di Intesa San Paolo: per il conto in rosso pagano interessi da capogiro

Postato da on nov 30th, 2010 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Rosso: il colore del Natale. Oppure del conto corrente, proprio durante il periodo natalizio. E già, perché agli effetti negativi della crisi, in questo periodo dell’anno si sommano anche i costi aggiuntivi delle spese per i regali di Natale. E se già il fatto di ritrovarsi il conto a secco rappresenta una preoccupazione non da poco, scoprire che i tassi di interesse si moltiplicano all’impazzata può essere il colpo finale. E’ quanto hanno sperimentato i correntisti di Intesa San Paolo, ai quali la banca applicava commissioni di massimo scoperto ai limite dell’illecito. Per questo Altroconsumo ha presentato al Tribunale di Torino una class action per chiedere il risarcimento dei costi inaccettabili fatti pagare ai titolari di conto corrente. Altrocnsumo ivit, inoltre, tutti i clienti di Intesa San Paolo che hanno dovuto sostenere queste spese ad iscriversi per aderire all’azione collettiva.

Per informazioni, visitare il sito: www.altroconsumo.it


Leggi Ancora

Lascia una risposta