Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

La pace passa anche attraverso la cultura

Postato da on mag 10th, 2010 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

educazione-fortiLa cultura come strumento di pace. E’ in quest’ottica che la National Film Board of Canada, celebre casa di produzione cinematografica, ha promosso all’interno del proprio sito una sezione interamente dedicata ad una riflessione sui conflitti nel mondo e sulle possibili alternative alla logica della guerra.
Non a caso il progetto nasce dall’idea di un esperto di diritti umani, Douglas Roche, diplomatico e parlamentare canadese specializzato nel settore, il quale riconosce l’alto valore formativo che anche opere di intattenimento possono assumere. L’idea è quella di promuovere, attraverso la pubblicazione di film e documentari a tema, una cultura improntata sui valori della pace, della condivisione e del rifiuto della violenza. Al centro dell’attenzione anche la questione del nucleare, affrontata attraverso una serie di produzioni, tra cui un cortometraggio, If You Love This Planet, dedicato a Helen Caldicott, fisica di cui viene riprodotto un discorso tenuto circa trenta anni fa, accompagnato dalle immagini del bombardamento di Hiroshima e quelle dei sopravissuti, in forma di drammatico contrappunto.
Alla base del progetto, come ha dichiarato Douglas Roche, la convinzione fortissima che l’unica strada per avviare l’umanità alla pace sia quella di educare ai valori positivi della vita.

Fonti: Peacereporter


Leggi Ancora

Lascia una risposta