Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

La storia del Professor Barile e l’andamento del mercato immobiliare

Postato da on mag 17th, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Qual è la situazione del mercato immobiliare a Roma e nel Lazio? Il settore edilizio ha risentito dell’andamento economico negativo? Di questo e altro abbiamo parlato con il Professor  Giuseppe Barile.

Nel 1990 il Professor Barile decide di abbandonare l’attività di insegnante e di dedicarsi ad un progetto totalmente nuovo, insieme alla moglie apre la Progedil ’90 iniziative immobiliari. La società in questi anni si è grandemente sviluppata riuscendo a superare le diverse ondate critiche attraversate dal nostro paese ed oggi conta circa 100 dipendenti.

Il segreto della Progedil è nell’essere sempre a disposizione del cliente e dare soluzione a tutte le problematiche che presenta: “in questo modo siamo rimasti sempre al passo con i mutamenti del mercato” afferma Barile “per esempio durante la crisi del ’95 fummo fra i primi a proporre acquisti utilizzando le stesse modalità dell’affitto, inizialmente ci diedero dei folli, ma poi l’idea risultò vincente”. Oggi l’azienda sebbene inserita nel settore immobiliare si potrebbe definire una multi servizi; la società infatti non si occupa solo della vendita dell’appartamento, ma offre anche convenzioni con gli istituti di credito, con i notai, consentendo all’acquirente di sbrigare l’atto notarile a prezzi più vantaggiosi, vende appartamenti già ammobiliati, che saranno arredati dal compratore grazie all’ausilio di architetti di interior design. “Una delle nostre società si occupa prevalentemente di attività immobiliare, questo ci permette di poter offrire, qualora ce ne venga fatta richiesta, la vendita dell’immobile precedente detenuto”, il tutto precisa l’amministratore incluso nel prezzo.

Con l’occasione abbiamo inoltre chiesto al Professor Barile di darci un’opinione in merito all’andamento del mercato immobiliare, che a suo avviso ha risentito in una percentuale minima della crisi economica attualmente in corso, gli aspetti negativi della crisi sono già stati abbondantemente superati. Alcuni mutamenti però in questi ultimi anni sono stati registrati ed hanno influenzato anche i principali attori del mercato, la composizione dei nuclei familiari è indubbiamente cambiata, la maggioranza sono formati massimo da tre persone, mentre è molto più diffuso che in passato il divorzio, per cui numerose sono le domande per appartamenti di piccole metrature. Il fenomeno ha pertanto condizionato anche le scelte delle società di costruzione edilizia, più orientate verso questo genere di esigenze. E’ cambiato anche il rapporto con gli istituti di credito che nell’ultimo periodo non sono stati più disposti a concedere mutui fino all’80%, erogando al massimo il 60% del valore totale dell’immobile. In proposito il Professor Barile è intervenuto sfatando le voci riguardo la diffusa insolvenza degli acquirenti: “ Le persone sono disposte a fare anche  le più grandi rinunce pur di pagare le rate mensili agli Istituti Bancari”.

per vedere l’intervista vai su: italialivetube.it


Leggi Ancora

Lascia una risposta