Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

L’Adoc chiede ad Enac il rimborso per gli eventuali biglietti cancellati, anche per i voli low cost

Postato da on mag 23rd, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry


Roma, 23 maggio 2011 – Una nuova eruzione vulcanica in Islanda rischia di far tornare il blocco aereo sui cieli d’Europa, come accaduto lo scorso anno. L’Adoc ha chiesto all’Enac di prevedere fin da adesso la possibilità di un eventuale rimborso per i voli cancellati, anche i low cost.

“Non vogliamo assistere di nuovo al caos prodotto dal blocco aereo dello scorso anno, quando migliaia di passeggeri sono rimasti a terra senza rimborso – dichiara Carlo Pileri, Presidente dell’Adoc – il possibile blocco aereo che potrebbe verificarsi a causa dell’eruzione del vulcano Grimsvötn in Islanda non può e non deve causare gli stessi danni arrecati ai passeggeri lo scorso anno. Per questo chiediamo all’Enac di prevedere, fin da subito, anche attraverso una direttiva, il rimborso per intero di tutti i biglietti relativi ai voli cancellati, anche quelli low cost. Una decisione del genere permetterebbe di dare certezze ai consumatori e di evitare eventuali abusi da parte di tour operator, compagnie aeree e agenzie di viaggio, che potrebbero approfittare della particolare situazione per danneggiare i consumatori”.


Leggi Ancora

Lascia una risposta