Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

L’Aquila, al G8 è il giorno dell’Africa no global in corteo, città blindata

Postato da on lug 10th, 2009 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

ansa_16228359_5850009:00 Iniziati i lavori

Sono iniziati i lavori della giornata conclusiva del G8, con i leader riuniti all’Aquila per una colazione di lavoro. Le immagini televisive hanno mostrato il colonnello libico Muammar Gheddafi confabulare con il presidente egiziano Hosni Mubarak, mentre il presidente francese Nicolas Sarkozy si è lasciato andare a qualche battuta con Barack Obama

08:31 Nuova scossa nella notte 2.7 gradi

Una scossa sismia di magnitudo 2.7 è stata registrata nell’aquilano alle ore 04.06 dagli strumenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. Le zone limitrofe all’epicentro – la Valle dell’Aterno – sono: Barisciano, Fagnano Alto, Fontecchio, Fossa, Ocre, Poggio Picenze, Prata d’Ansidonia, Rocca di Cambio, Rocca di Mezzo, San Demetrio nè Vestini, Sant’Eusanio Forconese e Villa Sant’Angelo.

08:04 Citta blindata per il corteo no global

L’appuntamento per migliaia di militanti no global è per le 12, con partenza dalla stazione di Paganica e arrivo alla Villa comunale dell’Aquila. Mobilitato l’esercito.

08:02 In agenda la sicurezza militare

Dalle 10.30 alle 12.30 i G8 saranno impegnati in un confronto sulla sicurezza alimentare con i rappresentanti di Brasile, Cina, India, Messico, Sudafrica, Egitto, Australia, Repubblica di Corea, Indonesia, Danimarca, Olanda, Spagna, Turchia, Algeria, Angola, Etiopia, Libia, Nigeria, Senegal, Commissione dell’Unione africana oltre ad Aie, Banca mondiale, Fmi, Ilo, Ocse, Omc, Onu, Fao, Ifad e Pam. A seguire è prevista una foto di gruppo di tutti i capi delegazione, mentre alle 13 Berlusconi dovrebbe tenere una conferenza stampa di bilancio del summit.

07:59 Riprendono i lavori, allargati con i paesi africani

L’inizio dei lavori è previsto alle 8.30 Con una colazione di lavoro che, oltre ai leader del G8, vede la presenza di: Algeria, Angola, Egitto, Etiopia, Libia, Nigeria, Senegal e Sudafrica oltre a Commissione dellUnione africana, Aie, Banca Mondiale, Fmi, Ilo, Ocse, Omc e Onu. Durante questa prima sessione si discuterà di impatto della crisi sull’Africa.


Leggi Ancora

Lascia una risposta