Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Libri per non vedenti: da adesso in Europa sarà più facile trovarli

Postato da on set 15th, 2010 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

 Secondo le stime ufficiali sono circa 17 milioni le persone che in Europa soffrono di patologie che coinvolgono il sistema visivo, tra non vedenti e ipovedenti. Necessario, per loro, il ricorso a libri appositamente studiati, scritti a caratteri ingranditi o in braille. Tuttavia, tra i libri pubblicati attualmente presenti sul mercato, soltanto il 5% risulta rispondere a questa esigenza. Tra gli interessati, sarà sicuramente accolta con entusiasmo, allora, la notizia relativa all’accordo firmato a Bruxelles tra le associazioni di categoria e il mondo dell’editoria, per favorire in tutta l’Unione Europea una più intensa circolazione dei libri.
L’intesa raggiunta prevede l’istituzione di un sistema di distribuzione transnazionale, che si servirà di enti certificati, come scuole speciali o biblioteche, per lo smistamento delle opere. A loro volta, le strutture certificate potranno costituirsi in un network, dando, così, origine ad una rete di collegamenti, preziosa soprattutto perché permetterà di monitorare le esigenze specifiche dei diversi territori, favorendo anche un utile scambio di informazioni.
 Fonti: Affari Italiani


Leggi Ancora

Lascia una risposta