Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

L’imbottigliamento dell’acqua ha alti costi in termini economici e ambientali

Postato da on mar 22nd, 2010 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

acqua bot.Un dettagliato resoconto di Legambiente rende pubblico il bilancio dei pagamenti, veramente irrisori, effettuati alle regioni italiane dalle aziende di imbottigliamento delle acque minerali per l’ottenimento delle concessioni; in sostanza, nonostante da tempo vi sia una normativa che fissa in maniera inequivocabile il tetto dei canoni di concessione, di fatto ancora oggi manca un reale adeguamento, con il risultato che le amministrazioni regionali incassano cifre minime e decisamente inadeguate per sostenere i costi, invece, non indifferenti necessari per la gestione e per i controlli. A queste spese si vanno ad aggiungere quelle indispensabili per provvedere allo smaltimento delle bottiglie di plastica che non rientrano nel processo di riciclaggio, costi che incidono non poco sull’economia delle regioni. Oltretutto, fa notare Legambiente, l’impatto ambientale delle acque in bottiglia è altissimo, poiché l’imbottigliamento eseguito su scala industriale comporta il consumo di migliaia di tonnellate di petrolio e l’emissione di migliaia di tonnellate di CO2.

Stabilire un innalzamento dei canoni permetterebbe, allora, di avere fondi da destinare per avviare progetti di valorizzazione ambientale.

Fonti: Legambiente


Leggi Ancora

Lascia una risposta