Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

L’importanza dell’intestino è sottovalutata

Postato da on nov 2nd, 2010 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Questo organo infatti non è unicamente la sede in cui viene effettuata la digestione, ma è anche l’organo in cui risiede il nostro sistema immunitario, in cui si producono e sono localizzabili diverse cellule celebrali.

Recenti ricerche hanno dimostrato poi che il corretto funzionamento del sistema immunitario dipende dalle emozioni. Ad esempio dopo la visione di un film che abbiamo particolarmente apprezzato, avviene un immediato aumento di anticorpi protettivi. Proprio tra le cellule che lo circondano, sostanze attive e recettori del sistema nervoso, assolutamente identici a quelli del cervello, c’è non a caso anche la serotonina, una sostanza messaggera nervosa responsabile della variazione del nostro umore, prodotta al 95% dall’apparato digerente; ad avvalorare le ricerche anche le dichiarazioni di molti pazienti sottoposti a cure dell’intestino, che hanno riscontrato un netto miglioramento dello stato d’animo, viceversa un intestino intossicato, contribuisce alla nascita di depressioni.

Tuttavia le funzioni di quest’ organo non si esauriscono con quelle esposte, addirittura alcuni scienziati presumono che sia proprio questa la sede dell’intuizione trovandosi localizzate in quest’area circa 10 milioni di cellule celebrali.  Avere cura del proprio apparato digerente pertanto è fondamentale anche per mantenere efficienti facoltà intuitive e uno stato d’animo positivo. L’approccio alla cura è troppo spesso superficiale e privo di efficacia, visto che molti pazienti invece di curare l’intossicazione nell’intestino curano i sintomi, non rendendosi conto che così facendo peggiorano le proprie condizioni di salute ed affaticano l’organismo nello svolgimento di innumerevoli funzioni.

Fonte: scienzaeconoscienza.it


Leggi Ancora

Lascia una risposta