Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

L’Islam, un estraneo che l’Europa non vuole conoscere

Postato da on mar 30th, 2010 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

treGli attacchi terroristici portati avanti a livello internazionale dalle frange dell’estremismo islamico hanno prodotto come risultato, inutile negarlo, un diffuso atteggiamento di diffidenza nei confronti della cultura islamica, suggerendo la troppo semplicistica equazione Islam = terrorismo.

Proprio per disincentivare atteggiamenti di tipo fobico verso un sistema culturale che spesso, peraltro, non viene neppure realmente indagato nelle sue specificità, nel corso del Consiglio Onu dei Diritti dell’Uomo è stata approvata una risoluzione che condanna l’islamofobia e qualsiasi forma di violenza o intolleranza contro i fedeli delle diverse confessioni religiose nel mondo.

Singolare osservare che il documento, presentato dall’Organizzazione della Conferenza Islamica (Oci), non ha raccolto grande consenso, essendo stato approvato soltanto dai paesi membri dell’Oci e dalle nazioni africane, mentre l’unione Europea, gli Stati Uniti e alcuni paesi latino americani si sono mostrati contrari all’adozione; altri otto stati si sono astenuti.

L’ambasciatore elvetico presso le Nazioni Unite a Ginevra e il rappresentante della Francia, parlando a nome dell’intera Unione Europea, hanno motivato la scelta sostenendo che il concetto di diffamazione religiosa non è attinente ad una riflessione sui diritti dell’uomo.

Viene da chiedersi..può esserci sede più opportuna per parlare di questo.

Fonti: Peace Reporter


Leggi Ancora

Lascia una risposta