Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Lo 0,2% non basta per uscire dalla crisi

Postato da on mag 13th, 2010 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

imagesL’Eurostat, l’ufficio statistiche dell’Unione Europea, ha pubblicato i dati sul PIL europeo rispettivamente della zona Euro (composta da 16 paesi) e dell’Unione Europea nella sua globalità; dal confronto dei dati analizzati rispetto a quelli del quarto trimestre del 2009, dove il PIl era stagnante, 0,0% e 0,1%, si è registrato un aumento del 0,2%. Tale dato, se confrontato con il PIL registrato nello stesso periodo dell’anno precedente ha evidenziato un ulteriore aumento, stimabile per la zona Euro nel 0,5% , mentre per l’UE27 del 0,3%.

L’Italia, per entrare nel dettaglio, secondo quanto rilevato in rapporto al quadrimestre precedente, ha segnalato un aumento del PIL dello 0,5 %, tuttavia questo dato positivo globale è troppo debole rispetto alle misure di austerità auspicate per uscire dalla crisi. Una ripresa così lieve non basta per sanare il deficit della Comunità, che unita alle misure di razionalizzazione e tagli drastici auspicati dai leader dei vari Paesi, porterà il prossimo trimestre ad una probabile stagnazione del PIL stesso.

Fonti: Eurostat


Leggi Ancora

Lascia una risposta