Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

L’Ocse a Berlusconi :” ritiri le querele ai giornali “

Postato da on set 21st, 2009 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi

Il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi

VIENNA – L’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa chiede a Silvio Berlusconi di ritirare le querele per diffamazione contro la Repubblica e l’Unità. In una nota, il rappresentante dell’Ocse per la libertà di stampa, Miklos Haraszti, si dice preoccupato per l’azione legale intrapresa da un premier di centrodestra, considerato anche l’uomo più ricco d’Italia, contro due giornali di sinistra. E si dice preoccupato per i tre milioni di euro di danni chiesti con quell’azione legale.  Miklos Haraszti sottolinea che fare continuamente domande anche se di parte rientra nella funzione correttiva dei media e continua affermando che il diritto all’informazione include il diritto a fare delle domande. I dirigenti politici in virtù delle funzioni che ricoprono devono accettare un livello di critica più alto rispetto agli altri cittadini visti inoltre i principi giuridici su cui poggia la Corte europea per i diritti dell’uomo.
Oltre alle querele effettuate contro i giornali italiani Repubblica e l’Unità , Berlusconi ha annunciato azioni giudiziarie contro il quotidiano spagnolo El Pais e il settimanale francese Le Nouvel Observateur.
Subito dopo le dichiarazione dell’Ocse, il parlamentare Ghedini (avvocato del Premier) risponde che una cosa è il valore della libertà di stampa , ed altra la libertà di insultare o diffamare, pertanto ogni cittadino ha il diritto di potrersi difendere con i mezzi democratici a sua disposizione, chiedendo l’intervento ed il parere del giudice civile.

Fonte Repubblica.it


Leggi Ancora

Lascia una risposta