Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

L’uomo ingioiellato è definitivamente sdoganato.

Postato da on lug 28th, 2009 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

gemelli Ragazze rassegniamoci, da che mondo è mondo i maschi si sono sempre adornati. Anelli simbolo di potere, catene regali, orecchini tribali hanno fatto brillare anche (e soprattutto) il sesso forte. E negli ultimi anni, complice le tendenze lanciate dalle celebrities, come la metrosexual, la freak-boho e la hip hop, dopo anni di austerità maschile, ci siamo riabituate a vedere i nostri uomini ingioiellati. Che oggi hanno l’imbarazzo della scelta fra orecchini, collane, bracciali, anelli, gemelli, piercing e stili diversi, rock o minimal, ma sempre con l’immancabile tocco di grinta tipicamente maschile. Se quindi stavolta è il tuo turno di fare un regalo, prova a dare un’occhiata alle nostre proposte di man jewel, troverai gioielli dal design pulito come quelli di Brosway, in acciaio satinato, caucciù e pelle. O decisamente rock e pop nel caso di Manuel Bozzi, che ha creato, in omaggio alla ricorrenza del Festival di Woodstock, un pendente-chitarra Gibson, in argento massiccio lavorato a mano. Lui è un po’ vanesio e dandy? Amerà sicuramente i gioielli RomeoRomeo, creati da designer d’eccezione come Elviro Di Meo, che ha disegnato la serie Simposio con gemelli, anello e portachiavi bicolori, dalle lineee semplici e materiali lussuosi. Sempre materiali di primissima scelta e lavorazione artigianale, con risultati dark e pirateschi, quella di Ugo Cacciatori, jewel designer scelto da cantanti strong, come Ligabue. Insomma se invece gli uomini ingioiellati non ti piacciono, non ti resta che abituarti all’idea. Perché loro per il bling-bling vanno matti.

fonte Repubblica.it


Leggi Ancora

Lascia una risposta