Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Maletempo in Sicilia. Frane e case crollate nel Messinese.

Postato da on ott 2nd, 2009 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Sicilia

Sicilia

E’ allarme maltempo in Sicilia. Nel Messinese due uomini e due donne sono stati trovati morti. A causarlo un violento nubifragio che si è abbattuto questa notte nell’isola. Il numero delle vittime potrebbe aumentare, si cerca tra le macerie di una palazzina crollata, più di venti dispersi e nella provincia di Messina ricoverati altrettanti feriti. Nei pressi di Scaletta Zanclea, è stato trovato un cadavere, ancora non identificato, in un’auto travolta da un torrente in piena. Tra Giampilieri e Bigà, zone non raggiungibili dai soccorsi, altre tre persone risultano disperse. Per ora sono stati organizzati due centri di soccorso: uno in una palestra di Messina e un altro a Giardini Naxos, tra Messina e Catania.
Arrivano via mare i soccorsi per portare aiuto alle cittadine non raggiungibili in altri modi. Dalla Calabria e dalla Campania arrivano squadre di vigili del fuoco anche con gli elicotteri. Avvistate decine di persone che per proteggersi da acqua e fango sono salite sui tetti.
L’autostrada A18 Messina-Catania e la statale 114 chiuse a causa di frane. Anche i treni sono fermi tra Messina e Santa Teresa Riva. Sarebbero diverse le case crollate a causa delle frane, e i soccorritori stanno scavando alla ricerca dei dispersi.
Anche alle isole Eolie c’è allarme maltempo, una tromba d’aria si è abbattuta nel centro di Lipari ma per fortuna nessun ferito, solo danni ad esercizi commerciali.

Fonte repubblica.it


Leggi Ancora

Lascia una risposta