Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Manovra: Senato vota fiducia stasera alle 20

Postato da on set 7th, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Il Senato voterà la fiducia sulla manovra economica intorno alle 20. Sale di un punto l’aliquota Iva dal 20 al 21%. “L’aliquota dell’imposta è stabilita nella misura del ventuno per cento della base imponibile dell’operazione”. L’innalzamento di un punto dell’aliquota Iva del 20% porterà un maggiore gettito di 700 milioni di euro nel 2011 e di 4.236 dal 2012. Iva più cara di un punto e tassa sui super-ricchi. Stretta sulle pensioni delle donne; si comincerà il percorso di innalzamento dell’età dal 2014. Una misura che fa cassa subito, andrà a miglioramento dei saldi ma che non potrà essere più spesa per la riforma fiscale. E che pesarà su moltissimi beni: dalle auto alle scarpe, dal vino ai cd, dal parrucchiere ai giochi. Il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, rileva che “le novità confermano, anzi rafforzano, l’iniquità di una manovra sbagliata”. Il numero uno della Cisl Raffaele Bonanni, dal canto suo fa sapere: “Siamo contrari sia all’aumento dell’età pensionabile per le donne, sia all’aumento dell’Iva”. Sulla stessa linea d’onda il segretario generale della Uil, Luigi Angeletti, che sottolinea: “L’emergenza finanziaria non può giustificare l’aumento dell’Iva, soprattutto delle aliquote più basse, né l’accelerazione dell’equiparazione dell’età per il pensionamento delle donne”.


Leggi Ancora

Lascia una risposta