Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Mappate le connessioni sinaptiche di mammiferi

Postato da on set 18th, 2012 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Pubblicato da Irene Giarracca

Un modello computerizzato ha previsto, con esito positivo, come si sarebbero connessi 10.000 neuroni di una porzione della corteccia celebrale di alcune cavie da laboratorio. Questo esperimento aiuterà a costruire modelli dettagliati di come lavora il cervello dei mammiferi.Si tratta di uno dei più grandi progressi della scienza visto che mappare la localizzazione di ciascuna sinapsi nel cervello ha richiesto decenni – ha affermato Henry Markram, capo del Blue Brain Project al Politecnico Federale di Losanna in Svizzera. Lanciato nel 2005 il progetto consentirà di sviluppare un cervello virtuale di un mammifero entro il 2018. Una delle sfide più grandi per la neurologia è mappare le connessioni sinaptiche fra i neuroni, riporta un comunicato ufficiale, per comprendere pienamente come fluiscano le informazioni. Ricostruire i circuiti della corteccia celebrale virtualmente ha richiesto i dati raccolti in 20 anni di esperimenti su tessuti celebrali vivi. Grazie ad uno speciale programma sono stati ricostruiti in un modello tridimensionale i circuiti di ciascun neurone. Circa 10.000 neuroni hanno affollato questo cervello virtuale, secondo la densità e la percentuale occupata dai corrispondenti tessuti. Secondo il team che ha condotto l’esperimento, il modello ha un’accuratezza del 75-95%.

Fonte: CosmosMagazine.com


Leggi Ancora

Lascia una risposta