Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

MARCO MENICHINI, “L’ESTENSIONE DI ME” NUOVO SINGOLO E NUOVO VIDEO

Postato da on set 16th, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

L’Estensione Di Me, il nuovo singolo di Marco Menichini, giovane cantante di Latina reduce dal successo di Tra tegole e cielo allo scorso Festival di Sanremo, sarà in rotazione radiofonica da venerdì 16 settembre 2011. Il brano, nuovo estratto dall’EP d’esordio “Capitolo primo” (stampato e distribuito da Universal Music Italia Srl), è una intensa ballata pop-rock che descrive un sentimento a cuore aperto, capace di abbattere ogni barriera morale e sociale (“non ho vergogna di amarti.. non so nascondermi”). La travolgente batteria nei fill in 6/8 ben delinea l’altrettanto travolgente amore raccontato nella lyrics. Nella eccezione delle sue parole, L’Estensione di me, come nelle intenzioni della sua autrice, Etta Lomasto (vocalist e prima insegnante di canto di Marco), racconta di un amore trasversale e per questo UNIVERSALE declinabile in ogni contesto, che riesce a rendere protagonista ogni singolo individuo che provi, o abbia provato, un sentimento così forte e intenso; l’amore puro e nascosto che nasce dal profondo e che si trasforma in energia per affrontare ogni problema. Dal 16 settembre sarà disponibile anche il primo videoclip ufficiale di Marco, curato da Tigre Produzioni, e che vede alla regia Luca Scalia e Mathia Cinelli (già al lavoro con Fabri Fibra). Nel suo storyboard, il video riprende il concetto di amore universale e lo propone nelle sue varie sfaccettature: da quello innocente fra due bambini, all’amore omosessuale o tra persone di razza e cultura differenti, fra individui diversamente abili, più e meno giovani. “Capitolo Primo” è il sorprendente e stilisticamente eterogeneo EP d’esordio di Marco, composto da 7 brani (6 inediti e una cover di Biagio Antonacci, Se è vero che ci sei) che spaziano dal pop-rock al soul, passando per il blues e il funky; un disco interamente autoprodotto nel proprio studio di registrazione e che vede Marco cimentarsi anche come autore (come nel singolo Inevitabile).



Leggi Ancora

Lascia una risposta