Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

“Mettiamoci la faccia” prosegue.

Postato da on mag 18th, 2010 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Gli esami non finiscono mai, probabilmente questo è uno dei tanti pensieri che è passato nella testa dei numerosi dipendenti di enti pubblici il cui lavoro verrà valutato dai cosiddetti emoticon; sembra, infatti, che l’iniziativa “Mettiamoci la Faccia” avviata dal Ministro per  la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione Renato Brunetta, si stia diffondendo sempre di più. Attraverso l’utilizzo delle faccine, emoticon appunto, i fruitori dei servizi pubblici possono dare una valutazione del servizio che gli viene offerto,  una, come direbbero gli inglesi, customer satisfaction, soddisfazione del cliente,  utilizzando le diverse faccine da quella triste,  a quella neutra a quella felice.

Ad oggi, all’iniziativa hanno aderito più di 160 amministrazioni pubbliche con  300 uffici al pubblico e 1250 sportelli, di cui la maggior parte nel Nord Est (87 sedi e 347 sportelli), tuttavia si vota di più al Sud e nelle Isole, quasi una persona su quattro esprime il suo giudizio, e nel mese di Aprile si è registrata una crescita del 6% delle faccine felice.


Leggi Ancora

Lascia una risposta