Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Niente denunce fondate sui sospetti: così se un preside sospetta di abusi sessuali nella sua scuola non è tenuto a denunciare

Postato da on nov 9th, 2010 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Quarto Oggiaro, provincia di Milano. Il Preside di una scuola elementare sospetta che all’interno del suo istituto un insegnante possa essere responsabile di abusi sessuali sui suoi alunni. Eppure non denuncia il fatto. In un primo momento condannato a cinque anni di reclusione per aver taciuto, il Preside è poi assolto: un dirigente scolasto  che abbia soltanto il sospetto e non la certezza di episodi incresciosi all’interno della sua struttura scolastica non ha l’obbligo di presentare una denuncia ufficiale.

Così la Corte d’appello di Milano giustifica la sentenza: “c’è la necessità di evitare il proliferare di denunce basate su meri sospetti”.

E la necessità di tutelare i bambini?


Leggi Ancora

Lascia una risposta