Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Niente più punture per il diabete arriva il tatuaggio sensibile al glucosio

Postato da on ott 18th, 2012 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Gli scienziati stanno sviluppando un tatuaggio per i diabetici, costituito da un inchiostro particolare che cambia colore a seconda delle concentrazioni di glucosio presenti nel corpo, consentendo un continuo monitoraggio dei livelli di zucchero nel sangue. I ricercatori al Charles Stark Draper Laboratories di Boston dicono che l’inchiostro potrebbe salvare la vita di molti diabetici evitando inoltre la dolorosa puntura sulle dita per misurare i livelli di zuccheri presenti nel sangue. L’inchiostro dovrebbe essere iniettato negli strati superficiali della pelle occupando pochissimi millimetri di spazio, ha dichiarato Heather Clarke, alla guida del progetto. L’inchiostro dovrebbe essere riapplicato regolarmente, per evitare come accade anche con i normali tatuaggi che sbiadisca. Concepito originariamente per monitorare i livelli di sodio in caso di problemi cardiaci e di disidratazione, l’inchiostro è stato realizzato di sottilissime nanoparticelle, ognuna delle quali contiene molecole che individuano il glucosio e che cambiano colorazione. Quando è presente il glucosio nel sangue quest’ultimo di attacca alle particelle e il tatuaggio appare color porpora, quando non c’è il tatuaggio diventa giallo. Mentre normali livelli di glucosio nel sangue rendono l’inchiostro di colore arancio. 


Leggi Ancora

Lascia una risposta