Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Nonostante i moniti del Papa il Portogallo dice sì ai matrimoni gay

Postato da on mag 18th, 2010 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

A pochi giorni dalla visita di Papa Benedetto XVI in Portogallo, che è durata quattro giorni e lo ha visto impegnato in un tour del Paese che ha toccato le città di Porto, Lisbona e Fatima, proprio in quest’ultima città il Papa ha pronunciato un discorso nel quale definiva l’aborto e i matrimoni gay le sfide più insidiose e pericolose al giorno d’oggi,  il presidente del Portogallo Anibal Cavaco Silva ha dato la sua approvazione al testo di legge sui matrimoni gay.

Questa legge era stata approvata dal parlamento nel mese di febbraio e per essere promulgata attendeva solo il sì del Presidente, che, nonostante sia un cattolico praticante, ha deciso di dare il suo benestare; conscio dell’ineluttabilità della approvazione di questa, che se fosse stata respinta da lui sarebbe ritornata al vaglio della camera e lì approvata in via definitiva. Sicuramente il tempismo di questa decisione non è stato ottimale, solo due giorni fa il papa ha lasciato il suolo portoghese, ma Cavaco ha ribadito che oltre l’inevitabilità della sua approvazione, il Paese deve affrontare con tempestività altre questioni inerenti alla crisi attuale e a quella ancora peggiore  paventata e non può paralizzare il Parlamento per una legge che anche la Corte Costituzionale ha definito in  linea con i dettami della loro costituzione.

Fonti: euronews


Leggi Ancora

Lascia una risposta