Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Nuova riforma in Messico: più tutele ai clandestini in caso abbiano bisogno di assistenza medica

Postato da on set 10th, 2010 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Sporgere denuncia in caso di subita violenza oppure ricevere assistenza medica, sembrano diritti scontati; eppure, talvolta, anche di fronte ad un torto, non è detto si possa parlarne. Succede spesso agli immigrati clandestini che, per timore di essere rimpatriati, non si rivolgono alle autorità  neanche in situazioni gravi. Per fortuna, in diversi paesi, tra cui anche l’Italia, le cure mediche sono comunque garantite.

Non era così in Messico fino a ieri, quando è stata approvata in Senato una riforma che da oggi in poi garantirà ai clandestini di recarsi in ospedale o anche a sporgere denuncia senza timori, perché chi li assiste non è tenuto a denunciarlo alle autorità di immigrazione. Proprio i funzionari dell’Istituto Nazionale di Migrazione sono gli unici autorizzati ad effettuare fermi.

Fonti: Emergenzy


Leggi Ancora

Lascia una risposta