Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Più tutele per gli operatori sanitari

Postato da on mag 14th, 2010 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

sanitaL’Unione europea stabilisce nuove regole per tutelare gli operatori sanitari dai pericoli per la salute connessi alla loro attività. Lavorare all’interno di strutture sanitarie pone, infatti, inevitabilmente di fronte a situazioni di rischio, per il contatto costante con soggetti malati e anche per l’uso di strumentazione varia, come aghi e altri elementi taglienti che possono causare lesioni; fatto già di per sé fastidioso, ma che in un ambiente in cui si raccolgono virus di ogni tipo diventa ancor più pericoloso.

Le statistiche indicano, purtroppo, che ogni anno si registrano tra gli addetti ai lavori più di un milione di lesioni causate da aghi, con conseguenze gravi sulla salute dei lavoratori e anche sui costi dei sistemi sanitari.

Le nuove direttive della Commissione Europea prevedono che ogni azienda ospedaliera o sanitaria promuova un piano di valutazione e prevenzione dei rischi e formazione e informazione del personale, provvedendo, inoltre, qualora emergessero situazioni non a norma, alla loro rimozione e all’implementazione delle misure di sicurezza.

Tutti gli stati membri hanno tre anni di tempo per recepire la direttiva nel diritto nazionale.

Il progetto rientra nell’intento dell’Unione di stabilire un protocollo unico per tutti i paesi.

Fonti: Europa



Leggi Ancora

Lascia una risposta