Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Politiche regionali: la Francia si astiene.

Postato da on mar 17th, 2010 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

dyn009_original_348_273_pjpeg_2600486_677edf7e5cae41f0d70377af7fbfe7b3Il primo turno delle elezioni regionali ha parlato chiaro, il Presidente Sarkozy ha perso credito presso i suoi sostenitori, che nella sua politica non hanno trovato una risposta ai loro problemi. Il primo partito in Francia diventa così il partito socialista, almeno stando alla prima tornata elettorale, infatti i francesi saranno richiamati alle urne domenica 21 marzo. Il panorama politico d’ oltralpe si presenta rivoluzionato, la destra perde credito, anche se Sarkozy, preparato ad una disfatta che ormai sembra inevitabile, sostiene che questa non condizionerà la conduzione del governo centrale, la sinistra vince, ma a farsi strada sono anche altre correnti, come quella dei Verdi-Europe Ecologie o dell’estrema destra di  Jean Marie le Pen. Tuttavia la vera vittoria va all’astensionismo,più di un francese su due non è andato a votare; queste elezioni regionali sono indice di un Paese che vuole cambiare, la Francia da sempre è il paese che lotta per far valere le proprie idee, se non si sente rappresentata si astiene, anche la crescita dei verdi deve far riflettere, soprattutto in uno Stato che ha fatto del nucleare la sua sigla identificativa, c’è da chiedersi se i francesi non siano stanchi dei continui incidenti causati da questa “energia pulita”.   

 Fonti: Asca

Cultumedia

le Monde


Leggi Ancora

Lascia una risposta