Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Possibile soluzione all’urgenza igienico-sanitaria nel Terzo Mondo

Postato da on giu 21st, 2010 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry



Nei paesi in via di sviluppo una delle problematiche maggiori è rappresentata dalle scarsissime condizioni igieniche. La maggiorparte delle abitazioni è priva di bagni e per l’espletamento delle normali funzioni fisiologiche, gli abitanti devono recarsi lungo le rive dei fiumi. Trovare una valida soluzione a questa situazione è una necessità di prim’ordine. E necessità, si sa, fa virtù. Già qualche tempo fa, in alcune zone del continente africano, è stato promosso un intervento imprenditoriale di alto valore sociale: l’istituzione di bagni pubblici disseminati sul terriotorio ad un prezzo accessibile a tutti, anche ai più poveri, e la gestione di tali servizi è affidata a giovani sottratti alla malavita, ai quali viene garantito un ricavo. Adesso arrivano anche le buste in plastica biodegradabile. Sacchetti monouso per i bisogni, che, grazie ad uno strato di cristalli di urea, trasformano le feci in fertilizzante e uccidono gli agenti patogeni, responsabili della diffusione di malattie e infezioni. Pepoo, questo il nome dell’invenzione, è frutto dell’idea di un’architetto svedese, Anders Whilelmson, e potrebbe rivelarsi la chiave vincente per risolvere l’urgenza igienico-sanitaria nel Terzo Mondo.


Leggi Ancora

Lascia una risposta