Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Prosegue la “Leva cantautorale degli anni zero”

Postato da on apr 20th, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Interesse sempre maggiore per “La leva cantautorale degli anni Zero”, il progetto che vede due realtà importanti ed eterogenee del settore musicale, Club Tenco e Meeting degli Indipendenti, coalizzate per una iniziativa di valorizzazione della nuova canzone d’autore. Una grande novità che ha preso avvio con un doppio album pubblicato il 9 novembre da Ala Bianca Group e distribuito da Warner e che include 36 artisti scelti fra i più rappresentativi della nuova ondata cantautorale.
Un’iniziativa che va anche al di là dell’aspetto strettamente artistico in quanto testimonianza e racconto del difficile momento sociale e culturale del nostro Paese e che anche per questo sta suscitando un vasto interesse.

Di grande importanza la parte live del progetto, il cui prossimo appuntamento è previsto per il 30 aprile a Loano (Sv) con Giua, Simona Gretchen, Maler e Giuseppe Righini. Interverranno Enrico de Angelis e Enrico Deregibus.
Ecco gli appuntamenti sino ad ora: 11 e 12 novembre al Premio Tenco a Sanremo con Amor Fou, Giovanni Block, Brunori Sas, Matteo Castellano, Piji e Zibba; 28 novembre al Mei di Faenza con CordePazze, Farabrutto, Dino Fumaretto, Ettore Giuradei, Granturismo, Simona Gretchen, Jang Senato, Maler, Mariposa, Piji, Giuseppe Righini; 13 dicembre, nell’ambito di Rockfiles, la trasmissione di Ezio Guaitamacchi su Radiolifegate, in diretta dalla Salumeria della Musica di Milano, con Roberta Carrieri, Ettore Giuradei, Petrina e Piji; 6 gennaio a Milano alla Casa 139 con Roberta Di Lorenzo, Dino Fumaretto e Alessio Lega; 19 gennaio al The Place di Roma con Cordepazze, Alessandro Orlando Graziano, Jang Senato; 21 gennaio serata dal vivo su Radio2 dalla Sala A di Via Asiago a Roma, con Beatrice Antolini, Brunori Sas, Denise, Dente e Mariposa; 29 gennaio al FolkClub di Torino con Roberta Di Lorenzo, Giua, Alessandro Orlando Graziano e Samuel Katarro nell’ambito della rassegna “Assaggi d’Autore”; 12 febbraio al Premio Bindi edizione “Winter” al Covo di Nordest di Santa Margherita Ligure con Banda Elastica Pellizza, Giovanni Block, Roberta Carrieri, Giorgia Del Mese, Zibba; 18 febbraio in diretta dall’auditorium di Milano di Radio Popolare con Amor Fou, Banda Elastica Pellizza e Alessio Lega.

Si proseguirà poi con una serie di presentazioni nei punti Fnac e con altri appuntamenti dal vivo fino alla prossima estate, curati dall’agenzia Raiser, partner della “La leva cantautorale degli anni Zero” insieme a Radio2, che segue gli artisti nei propri programmi, e Rockol.it, a cui è stato affidato il sito ufficiale dell’iniziativa, visitabile all’indirizzo www.rockol.it/la-leva-cantautorale dove è possibile ascoltare in streaming i 36 brani del doppio album. Su www.mescalina.it è invece on line uno speciale sulla “Leva” con interviste e schede.

Gli artisti scelti per la “Leva” sono: Amor Fou, Andhira, Beatrice Antolini, Banda Elastica Pellizza, Bastian Contrario, Giovanni Block, Brunori Sas, Roberta Carrieri, Matteo Castellano, Cordepazze, Giorgia Del Mese, Denise, Dente, Roberta Di Lorenzo, Farabrutto, Giancarlo Frigieri, Dino Fumaretto, Giua, Ettore Giuradei, Granturismo, Alessandro Orlando Graziano, Simona Gretchen, Jang Senato, Samuel Katarro, Patrizia Laquidara, Alessio Lega, Maler, Mannarino, Mariposa, Erica Mou, Nobraino, Petrina, Piji, Giuseppe Righini, Paolo Simoni, Zibba. Una selezione ovviamente non esaustiva, ma certamente rappresentativa dei molti modi di fare canzoni d’autore in Italia, da quelli più innovativi a quelli più legati alla tradizione.

Il progetto è a cura di Enrico Deregibus e si avvale della produzione artistica di Enrico de Angelis e Giordano Sangiorgi e della produzione esecutiva di Toni Verona.
Oltre ai promotori e ai partner hanno sino ad ora aderito all’iniziativa FolkClub, MarteLive, Rockfiles, Premio Bindi, The Place, Dallo sciamano allo showman, Associazione Bianca D’Aponte, RadUni, Arci Real, Mescalina.it . Il progetto è aperto ad ulteriori adesioni.


Leggi Ancora

Lascia una risposta