Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Dossier schock riporta alla luce il dramma del Congo

Postato da on ott 4th, 2010 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

600 episodi di violenza, vicende drammatiche ricostruite in maniera puntuale e dettagliata: questi i dati contenuti nel dossier, reso noto dall’Onu, relativo alle stragi compiute in Congo tra il 1993 e il 2003.
Il resoconto, opera del lavoro dell’Alto Commissariato per i Diritti Umani (Unhchr), riporta alla luce i fatti tragici di quegli anni, che hanno visto il paese africano, già duramente provato, diventare luogo di invasione da parte degli eserciti degli stati vicini (Angola, Ciad, Ruanda, Uganda), interessati alle sue ricchezze minerarie.
I dati contenuti nel documento rimandano alle enormi responsabilità del Ruanda e dell’Uganda, coinvolte nel processo di uccisione di una parte rilevante della popolazione.
Alla prima notizia dell’esistenza di questo dossier,  per timore delle conseguenze politiche, Kagame,  il leader del Ruanda, ha addirittura minacciato il ritiro delle truppe inviate a partecipare alla missione di Peacekeeping delle Nazioni Unite; prima fra tutte, quella in Darfur.
Secondo voci informate, il testo ufficiale sarebbe stato modificato, omettendo i passi più cruenti, così da ridimensionare le responsabilità di Uganda e Ruanda; tuttavia, il peso delle loro azioni resta, comunque, evidente.
L’accusa per questi paesi è di genocidio e crimini di guerra e contro l’umanità.


Leggi Ancora

Lascia una risposta