Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Quei geni dei tibetani

Postato da on mag 21st, 2010 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

E chi l’ha detto che Superman non esiste? A quanto pare esiste eccome, e si trova in Tibet. Anzi, tutti gli abitanti della regione sembrano avere doti da Superman.

I tibetani, infatti, riescono a sopportare le altitudini più impervie che di norma, invece, creano seri problemi alle altre persone, in quanto ad altezze eccessive la concentrazione di ossigeno è estremamente bassa, creando gravi difficoltà respiratorie. Una ricerca, condotta sotto la supervisione di Lynn Jorde della University of Utah, ha permesso di scoprire che la capacità di resistenza dei tibetani è riconducibile alla presenza, nel loro patrimonio genetico, di 10 geni che permettono la respirazione anche in condizioni di carenza di ossigeno

Ad alta quota, quando l’ossigeno diminuisce, l’organismo produce una quantità maggiore di globuli rossi, fatto che, però, ha delle conseguenze nefaste, incidendo negativamente anche su cuore e polmoni. Eppure i tibetani sembrano essere immuni a queste problematiche. Gli studiosi cinesi, affiancati nella loro indagine da ricercatori Usa, hanno studiato il Dna di 75 tibetani che vivono a più di 4.000 metri sopra il livello del mare e, rilevando la presenza di questi 10 geni dalla capacità protettiva in situazioni di scarsa ossigenazione, hanno ipotizzato che alcuni di essi possano essere coinvolti nella sintesi di una forma particolare di emoglobina, in grado di catturare ossigeno più efficacemente e di trasferirlo al corpo.

Fonti: Fai informazione


Leggi Ancora

Lascia una risposta