Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Rughe? Se sei una mamma o una nonna non ti preoccupare!

Postato da on mar 25th, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Buone nuove per le donne, ma ancora di più per i loro mariti: la Vichy sta mettendo in commercio una nuova crema anti-età. La società prima di lanciare il prodotto ha deciso di affidarsi alla Demoskopea, una società che si è occupata di fare un indagine di mercato, su circa 1000 uomini tra i 16 e i 65 anni ai quali sono state fatte una serie di domande sulla loro percezione dei segni dell’età di: nonne, mamme, compagne e suocere. Ebbene gli uomini, i nostri cari affetti, giudicano con due pesi e due misure l’inevitabile trascorrere del tempo. Se ci si riferisce alla mamma o alla nonna, la ruga non è altro che la prova delle fatiche supportate durante la vita, emblema della saggezza acquisita con il tempo, espressività ed esperienza, se invece si parla di suocere gli aggettivi diventano dispregiativi e il simbolo della maturità diventa “una ruga ripugnante”. Ma passiamo alle compagne, mogli che siano, ebbene avrete già immaginato che la ruga non è ovviamente apprezzata, in modo assoluto se riguarda parti del corpo clou come il seno o il lato B, un po’ più tollerata se appare sul volto, ma anche in questo caso ci sono rughe e rughe: le peggiori sono le così dette zampe di gallina, seguono quelle sul collo e sul decolletè, ed infine quelle del contorno labbra. Ma veniamo alla parte peggiore ovvero le conseguenze che i segni dell’età hanno nell’intimità domestica, per averne un’idea riportiamo le immagini che secondo alcuni uomini richiamano le rughe, è stata associata ad un foglio di carta crespa, qualcun altro l’ha associata ad una ragnatela e ancora ad un terreno arido e spaccato.  Che dire…non vi preoccupate c’è sempre il divorzio!


Leggi Ancora

Lascia una risposta