Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

SALUTE: COLDIRETTI, DA VACANZE 2 KG IN PIU’ DA SMALTIRE PER 1 SU 3

Postato da on set 29th, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Al rientro dalle vacanze  poco meno di un italiano su tre (29 per cento) ha la necessità di smaltire con la dieta due o tre chili in piu’ accumulati per i troppi banchetti delle vacanze. E’ quanto emerge da una indagine on line effettuata dal sito www.coldiretti.it per verificare gli effetti delle ferie sull’aspetto fisico divulgata in occasione della conclusione dell’indagine dei Carabinieri del NAS di Roma sul fenomeno della vendita illecita per mezzo internet di sostanze anoressizzanti ad azione stupefacente e dopante. Non tutti si sono pero’ abbandonati ai bagordi e sono ben il 34 per cento coloro che si sentono in perfetta forma in quanto – sottolinea la Coldiretti – hanno alternato sport e attività fisica al buon mangiare durante la pausa dal lavoro. Appena il 3 per cento è invece dimagrito perché ha invece sofferto la mancanza di cibi adeguati al proprio gusto nel luogo di villeggiatura, mentre – precisa la Coldiretti – il 34 per cento si dice non interessato al proprio peso perché il riposo era la cosa piu’ importante. Con il rientro dalle ferie sono in molti – sottolinea la Coldiretti – a cercare di recuperare la forma perduta con l’attività fisica e la corretta alimentazione che sono le due cause principali del sovrappeso, senza cadere nella trappola di pericolose scorciatoie. I prodotti base della dieta mediterranea a partire dal consumo di frutta e verdura possono aiutare a recuperare la forma perduta ma sono anche considerati indiscutibilmente come essenziali per garantire una buona salute soprattutto per la crescita nelle giovani generazioni. Pane, pasta, frutta, verdura, extravergine e il tradizionale bicchiere di vino consumati a tavola in pasti regolari hanno consentito agli italiani – conclude la Coldiretti – di conquistare fino ad ora il record della longevità con una vita media di 79,1 anni per gli uomini e di 84,3 anni per le donne, nettamente superiore alla media europea.


Leggi Ancora

Lascia una risposta