Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Salute: in vendita per la prima volta il superpomodoro antinvecchiamento tutto made in Italy

Postato da on lug 12th, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Per la prima volta sarà in vendita sul mercato tra pochi giorni il superpomodoro contro l’invecchiamento tutto Made in Italy perché risultato di una sperimentazione realizzata nei campi nazionali e coltivato, trasformato e venduto dalle cooperative e dai consorzi che aderiscono al progetto per “Una filiera agricola tutta Italiana” della Coldiretti. A 150 anni dall’Unità d’Italia si tratta di una vera rivoluzione per il prodotto piu’ rappresentativo dell’identità nazionale e componente di base della dieta mediterranea, che ha garantito record di longevità agli italiani.  Nasce un prodotto frutto di studi complessi che, dopo un anno di sperimentazione, hanno consentito di produrre pomodori italiani naturalmente ricchi di antiossidanti  e con molto piu’ licopene, importante per combattere l’invecchiamento e nella prevenzione delle malattie cardio-vascolari. La presentazione in anteprima del prodotto che da questa estate sarà acquistabile nei normali canali commerciali è fissata per domani Aggiungi un nuovo appuntamento per domani mercoledì 13 Luglio ore 10,00 a Palazzo Rospigliosi, Sede di Coldiretti in Via XXIV Maggio, 43 a Roma.  Sarà possibile conoscere la storia del prodotto, le caratteristiche tecniche, le proprietà salutistiche ma anche assaporarne il gusto con la preparazione delle ricette piu’ tradizionali del Made in Italy. Intervengono tra gli altri Sergio Marini, Presidente della Confederazione Nazionale Coldiretti, il Professor Giorgio Calabrese, nutrizionista, Marco Crotti, Presidente del Consorzio Interregionale Ortofrutticoli (C.I.O.) e e Costantino Vaia, Direttore Generale del Consorzio Casalasco del Pomodoro.

 


Leggi Ancora

Lascia una risposta