Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Singapore: scrittore britannico critica la pena di morte e adesso rischia il carcere

Postato da on nov 3rd, 2010 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

E’ autore di un libro in cui ha esposto considerazioni critiche  sul codice penale della città stato di Singapore avversando la pratica della pena capitale. E adesso rischia  l’arresto. L’accusa: violazione dell’integrità giudiziaria locale. Lui, Alan Shadrake, giornalista e scrittore britannico, non è intenzionato a ritrattare. Secondo le notizie diffuse, infatti, i giudici sarebbero disposti a concedere a Shadrake un’opportunità di fare ammenda, risparmiandogli il carcere; ma l’autore rimane fermo sulla sua posizione. Shadrake, anzi, ha fatto sapere tramite il suo avvocato che il suo unico intento era quello di evidenziare giustamente i punti critici del regolamento penale della città stato, senza pensare che questo avrebbe urtato le autorità di Singapore, che non esita a definire definire “ipersensibili” su tutto ciò che concerne le tematiche giudiziarie.

Oggi lo scrittore attende che la Corte di Giustizia si pronunci.

Prevista per la prossima settimana la sentenza.


Leggi Ancora

Lascia una risposta