Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Sondino gastrico nocivo? A chiarire ogni dubbio ci penserà il Consiglio Superiore della Sanità

Postato da on giu 24th, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

 

Il metodo empirico, pratica universalmente adottata dalla scienza nella ricerca, prevede prima un’attenta analisi dei dati, poi un’attenta verifica dei risultati, alla conclusione di questo processo avviene la diffusione di una determinata scoperta o prassi, nel nostro paese, invece, sembra proprio che le cose funzionino al contrario.

Il Ministro della Salute Ferruccio Fazio, ha infatti raccomandato un indagine al Consiglio Superiore della Sanità circa l’utilizzo del sondino gastrico per perdere peso, metodo già ampiamente diffuso fra la popolazione. La pratica è stata utilizzata già dal 1986, in casi particolarmente difficili di soggetti affetti da una grave obesità, oggi però le cose sono molto cambiate e questo sistema si è diffuso a macchia d’olio fra quanti devono eliminare dei chili di troppo. Al paziente viene applicato un sondino che passando per il naso finisce nell’intestino dove sono rilasciate delle sostanze proteiche che nutrendo il soggetto inibiscono anche l’appetito. Alcuni pazienti hanno perso fino a 12 chili in 20 giorni, insomma una dieta lampo che potrà forse essere funzionale per gli obesi ma che diventa superflua per tutti gli altri.

A chiarire ogni dubbio ci penserà il Consiglio Superiore della Sanità, certo determinati accorgimenti potevano essere adottati prima ma in fondo meglio tardi che mai.

Fonte: Italianews.it


Leggi Ancora

Lascia una risposta