Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Sopravvivenza di balene e delfini: la riserva naturale del bacino ligure

Postato da on nov 14th, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Balene e Delfini del Mar MediterraneoBalene e delfini sono animali presenti anche nei nostri ecosistemi marini, un’area estremamente interessante da questo punto di vista è il bacino ligure, habitat ideale per queste specie. Si tratta di cetacei diversi da quelli dell’area atlantica, ed è proprio per questo che molte organizzazioni ambientali si sono battute per la conservazione del loro habitat. La Thetis, è stata la prima organizzazione ad avviare nella zona attività di ricerca indirizzata all’individuazione dei parametri ambientali fondamentali alla vita di questi cetacei. Purtroppo la zona è molto trafficata e l’ecosistema ne sta risentendo.

Ma grazie al lavoro di sensibilizzazione svolto dai ricercatori, si è riusciti a responsabilizzare Governo italiano, francese e Principato di Monaco, i quali nel 1993 hanno siglato una dichiarazione per la costituzione di una riserva naturale nel bacino ligure per la preservazione di balene e delfini. Dal 1993 ad oggi sono diverse le organizzazioni ambientali e gli organismi internazionali che hanno riconosciuto l’importanza della riserva naturale della Liguria, fra le quali l’Unione Mondiale per la Conservazione della Natura (IUCN), la Convenzione di Bonn sulla migrazione delle specie ed il Trattato per la protezione dei cetacei nel Mar Mediterraneo.

Sebbene, la costituzione dell’riserva naturale non abbia portato con se grandi cambiamenti, è stato svolto un importante lavoro di sensibilizzazione sulle persone; dal 1999 ad oggi  sono stati portati in crociera circa 2000 volontari che insieme ai ricercatori della Thetis, hanno potuto aumentare la loro consapevolezza circa l’habitat, i comportamenti, la distribuzione spaziale, le caratteristiche dell’ecosistema,  le abitudini di vita in mare aperto o nel versante continentale di balene e delfini del Mediterraneo. L’organizzazione ancora oggi organizza escursioni nel bacino ligure offrendo una simpatica alternativa alle classiche corcere nel Mar Mediterraneo.

Fonte: Thetis.it


Leggi Ancora

Lascia una risposta