Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Stadio Olimpico: Golden Gala atletica 2011

Postato da on mag 27th, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

I numeri di questo Golden Gala allo Stadio Olimpico a Roma sono stati davvero esaltanti: 47.000 spettatori entusiasti ed euforici di fronte ai big dell’atletica leggera. Provenienti da tutto il mondo si sono dati appuntamento nella Capitale e ovviamente il più acclamato: la “saetta” della Giamaica, Usain Bolt. Dopo uno stop di 9 mesi torna sulla pista e per la prima volta a gareggiare in Italia. Sono proprio i 100 metri uomini a tenere tutto lo stadio in silenzio per 9 secondi e 91, il tempo di Bolt che questa volta è tornato ad umanizzarsi, a scendere tra i mortali. Seguito dal connazionale Asafa Powell con 9 secondi e 93 e ad un solo metro “il viso pallido più veloce del mondo” il francese Christophe Lemaitre con un tondo tondo 10.00. A caldo il commento di Powell -ho pensato troppo alla presenza ingombrante di Bolt e potevo vincere -. In risposta Usain ringrazia semplicemente i fan – ho fatto tutto per loro, è stata una gara totalmente sbagliata, ma ho vinto e va bene così-. Per gli azzurri grande gioia con il primo posto di Andrew Howe nei 200 metri con 20 secondi e 31.

Gara dei 4×100 uomini buon secondo posto per la squadra italiana con il quartetto Collio-Cerutti-Di Gregorio e Donati. Mentre per gli Under23 settimo posto.

Non ci resta che aspettare i Campionati del Mondo in Corea del Sud a Daegu dal 27 agosto al 4 settembre.

Corinna Lucianelli


Leggi Ancora

Lascia una risposta