Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Studenti Medi, collettivi universitari e antagonisti in corteo

Postato da on mag 6th, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

DOPO SBARRAMENTI IN CENTRO OCCUPANO PER ALCUNI MINUTI. BINARI STAZIONE LIBERATI GRAZIE A INTERVENTO CONTINGENTI FORZA PUBBLICA E MEDIAZIONE DIGOS. OLTRE 50 LE PERSONE GIÀ IDENTIFICATE CHE SARANNO DENUNCIATE PER BLOCCO FERROVIARIO E MANIFESTAZIONE NON AUTORIZZATA.

Nella mattinata odierna un gruppo di 600 studenti delle scuole medie riunitisi a Piazzale Flaminio senza preavviso ha improvvisato una manifestazione con corteo che ha raggiunto Piazzale Porta Pia dove si sono aggregati ad altri 300 studenti, appartenenti ai Collettivi universitari ed all’area antagonista.
In circa 800 quindi, si sono mossi nuovamente in corteo raggiungendo Piazza Fiume dove si sono fermati a manifestare per circa un’ora ponendo in essere iniziative dimostrative tra cui presidi a sedi di istituti di credito.
Intenzionati a dirigersi verso alcune sedi istituzionali ed alcune sedi di catene commerciali e associazioni sindacali del centro, non sono riusciti nell’intento grazie ai dispositivi di chiusura attuati dai contingenti delle Forze dell’Ordine in alcuni punti chiave della città e continuamente rimodulati in base all’evolversi degli scenari ed ai continui cambiamenti di direzione degli stessi manifestanti.
In particolare, dopo aver messo in atto un presidio presso la sede della Rinascente di Piazza Fiume, si sono diretti verso la sede dell’Unicredit di via Piave dove i manifestanti sono stati fronteggiati dai contingenti delle Forze dell’Ordine che hanno impedito il tentativo di ingresso dei primi all’interno dell’istituto.
Intorno alle ore 12.30, non riuscendo a raggiungere verosimilmente gli obiettivi prefissi, tra cui il Ministero delle Finanze grazie agli sbarramenti predisposti anche su via XX Settembre, il gruppo degli studenti si è diretto improvvisamente da via Palestro verso la stazione Termini, seguiti da un’aliquota di contingenti della forza pubblica.
I primi ad entrare all’interno dello scalo ferroviario i manifestanti, dopo averli attraversati hanno occupato per alcuni minuti alcuni binari dello scalo ferroviario.
L’intervento dei contingenti della forza pubblica all’interno della Stazione congiunto alla mediazione della Digos ha indotto i manifestanti a liberare i binari, per poi uscire dalla stazione.
Tutte le fasi dell’iniziativa non preavvisata sono state documentate da personale della Polizia Scientifica, le cui immagini sono ora al vaglio per risalire ai responsabili.
Sono circa 50 le persone già identificate, che dovranno rispondere di blocco ferroviario, mentre si lavora per l’identificazione dei promotori, per i quali scatterà anche la denuncia per manifestazione non preavvisata.
Contestualmente nel corso della stessa mattinata si è tenuta un’altra manifestazione con corteo promossa dalla CGIL, che partendo da Piazza Esquilino si è poi diretta verso via San Gregorio.


Leggi Ancora

Lascia una risposta