Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Successo da adulti secondo il nome dato alla nascita

Postato da on mag 31st, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Se siete in dolce attesa, fate molta attenzione al nome che darete al vostro bambino. Non solo perché lui dovrà conviverci per tutta la vita, ma anche perché in base a questa scelta decreterete se avrà successo oppure meno nella vita lavorativa. Se pensavate che scegliere un nome per un bebè fosse un’impresa ardua, alla luce di questa nuova ricerca diventerà più facile: se volete che vostro figlio o vostra figlia abbia successo nel mondo del lavoro, allora dovrete scegliere i nomi giusti, che vi suggeriremo. Se invece non vi interessa, potrete optare per tutti gli altri.Il sito internet LinkedIn ha condotto una ricerca nei database dei suoi utenti, per cercare di capire se ci sono dei nomi ai quali corrispondono maggiori possibilità di successo. Per capire, cioè, se i manager, quelli che nel lavoro hanno il potere, sono stati battezzati con una serie di nomi che potrebbero diventare sinonimo di successo nel campo lavorativo.

L’indagine è stata condotta sui profili dei top manager. Sappiate che se volete per vostro figlio una carriera del genere, allora quando sarete intenti a scegliere il nome del vostro bebè dovreste pensare di chiamarlo Guido, perché questo è il nome più comune dei top manager. Questo in Italia, mentre in altri paesi la situazione è diversa. Negli Stati Uniti è Howard, in Inghilterra è Charles, in Germania è Wolfgang, in Francia è Gilles. In India, poi, abbiamo il nome di Rajiv e in Brasile Roberto.
Questo per ogni singolo stato, ma a livello generale LinkedIn ci dice che se chiameremo nostro figlio, nell’ordine, Peter, Bob, Jack, Bruce e Fred, o nostra figlia Deborah, Sally, Debra, Cynthia e Carolyn avremo maggiori possibilità che diventi un pezzo grosso di qualche azienda. Che dite, avrà ragione d’esistere una classifica del genere?

Fonte: haisentito.it


Leggi Ancora

Lascia una risposta