Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Taormina Arte: dal Teatro antico omaggio all’Unità d’Italia con Nabucco in mondovisione nei circuiti cinematografici

Postato da on lug 11th, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

 

Iniziativa realizzata in sinergia con Rai, Emerging Project e Digital Network Microcinema

Per la sezione “Musica & Danza” di Taormina Arte si prevede una programmazione di respiro finalmente triennale (2011-2013), impaginata dal direttore artistico Enrico Castiglione, sulla scia del vivo successo ottenuto fin dal 2007 dalle sue produzioni operistiche, filmate e trasmesse dalle principali reti televisive internazionali, promuovendo nel mondo l’immagine del Teatro Antico e di Taormina Arte come mai era stato fatto prima.

In questa visione rientra l’iniziativa di lanciare in mondovisione il verdiano Nabucco, opera inaugurale della stagione 2011, attraverso i circuiti cinematografici: progetto voluto da Castiglione, regista e scenografo di fama internazionale, e promosso da TaoArte e dalla Fondazione Festival Euro Mediterraneo in sinergia con Rai, Emerging Project e Digital Network Microcinema.

Il progetto sarà illustrato nella conferenza stampa che avrà luogo martedì  12 luglio alle 12 a Roma nella Casa del Cinema, alla quale interverranno i rappresentanti del Comitato di Taormina Arte (il presidente e sindaco di Taormina Mauro Passalacqua, il presidente della Provincia di Messina Giovanni Ricevuto e il Sindaco di Messina Giuseppe Buzzanca), il direttore commerciale Rai Luigi De Siervo ed Enrico Castiglione, che presenterà l’imminente stagione estiva, fornendo anticipazioni sul 2012 e 2013.

Ed è già corsa al biglietto per il citato Nabucco (5, 9 e 13 agosto), prescelto per onorare il 150° Anniversario dell’Unità d’Italia, con artisti di fama mondiale come Juan Pons e Chiara Taigi, Francesco Ellero D’Artegna e Eufemia Tufano. L’Orchestra Sinfonica Festival Euro Mediterraneo è diretta da Pier Giorgio Morandi, il Coro lirico “Francesco Cilea” è istruito da Bruno Tirotta. Secondo titolo verdiano, Aida (7, 10, 12 agosto). L’allestimento andato in scena nel 2009 ritorna a grande richiesta dopo il successo riscosso dal vivo e tributato in televisione da milioni di telespettatori nel mondo. Nel cast Kristin Lewis, Mario Malagnini, Francesco Ellero D’Artegna.

Entrambe le produzioni sono allestimenti kolossal, realizzati in esclusiva con regia e scene di Castiglione e i costumi di Sonia Cammarata, coppia teatrale di grande successo nel panorama internazionale. Le due produzioni verdiane verranno animate attraverso scenografie proiettate in alta definizione e in 3D, soluzione di straordinario impatto visivo che consente il rispetto del sito archeologico, velocità nel cambio di scene e possibilità di programmare sera dopo sera allestimenti diversi, con evidente vantaggio nella definizione dei pacchetti turistici.

L’incursione nel teatro musicale prosegue con un terzo titolo, Maria de Buenos Aires (16 agosto), opera tango in due atti di Piazzolla, su libretto di Ferrer, affidata all’Astor Piazzolla Sexteto e alla Compagnia Tango Emocion, con Massimiliano Pitocco al bandoneon; regia e coreografia di Laura Grandi.

La grande danza è rappresentata dalle stelle del New York City Ballet, una delle prime compagnie al mondo, nel raffinato George Balanchine Gala (17 agosto), tributo al sommo coreografo russo-americano fondatore della compagnia. Gran finale con il Bellini Opera Gala (24 agosto), omaggio delle star della lirica al compositore catanese nel 210° anniversario della nascita. Con Martina Serafin, Renato Bruson, Maria Dragoni, June Anderson, Gregory Kunde, Daniela Dessì e l’Orchestra Sinfonica Bellini Opera Festival diretta da Steven Mercurio e Marco Boemi.


Leggi Ancora

Lascia una risposta