Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Truccarsi fa bene alla pelle? Nel 4000 a.c. sicuramente sì

Postato da on lug 9th, 2010 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Il trucco non sempre fa male, almeno stando a degli studi condotti dall’UPMC  Sorbonne Université, nei quali sono stati analizzati gli effetti, sulla pelle, di un particolare tipo di trucco, usato nell’antico Egitto.   

L’immagine dei rilievi egizi, con il classico profilo del volto, i cui occhi sono evidenziati da un contorno nero, è ben presente nell’immaginario collettivo;  forse, quello che non tutti sanno, però, è che questo  eye liner ante-litteram, conteneva del piombo, che, normalmente, alla pelle, fa tutto meno che bene.

Stando, invece, a quando emerso da queste ricerche, sembra che l’uso prolungato di questo particolare trucco, contenente un minima percentale di piombo, abbia favorito la produzione di molecole di monossido di azoto, che sono conosciute per la loro capacità di attivare il sistema immunitario. Quindi, nel momento in cui l’occhio era soggetto ad un’ infezione, questo meccanismo, che si veniva a creare grazie al trucco, bloccava la proliferazione dei batteri.

Non rimane che chiederci, a questo punto, se si truccassero per sembrare più avvenenti o per proteggersi, in ogni caso, come spesso accade, la sapevano più lunga di noi, visto che, a differenza nostra, sono riusciti ad unire l’utile al dilettevole.   

Fonti: upmc


Leggi Ancora

Lascia una risposta